Uccide la figlia di 2 anni e tenta il suicidio: tragedia nel Milanese

Una bambina di due anni è stata trovata morta a Cisliano, nel Milanese
di  Redazione
4 mesi fa - 8 Marzo 2021

Uccide la figlia di 2 anni e tenta il suicidio: tragedia nel Milanese. Tragedia nella notte a Cisliano, nell’hinterland Milanese. Una bambina di due anni è stata trovata morta in casa. All’arrivo dei soccorritori accanto alla piccola c’era la madre.

Una donna di 41 anni, con ferite alle braccia. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 e i carabinieri. La prima ipotesi è che la piccola, che non avrebbe segni visibili di ferite sul corpo, sia stata soffocata dalla madre.

La donna, poi, avrebbe cercato di togliersi la vita. Le ferite della donna non sarebbero gravi. È stata ricoverata in codice giallo all’ospedale di Magenta. L’intervento è scattato per la segnalazione di un possibile omicidio all’1.06 a di oggi, lunedì 8 marzo.

Resta ancora da ricostruire la dinamica dell’accaduto. Sul posto, in via Mameli a Cisliano, sono in corso i rilievi da parte dei carabinieri di Abbiategrasso che dovranno stabilire come sia potuto succedere una tragedia del genere.

Covid: Darsena Milano si svuota, tolti blocchi di ingresso

Sono poche le persone rimaste in Darsena a Milano a godersi le ultime ore del weekend. Superato l’orario dell’aperitivo, con un flusso di gente tale da obbligare le forze dell’ordine a bloccare i punti d’accesso alla zona del Naviglio, la situazione è rientrata nell’ordine.

I blocchi sono stati eliminati, i locali dalle 18 di ieri hanno chiuso all’asporto e la Darsena si è svuotata. Sin dalla mattina, complice la bella giornata di sole, i milanesi hanno trascorso la prima domenica in zona arancione rafforzato passeggiando lungo il Naviglio e per le vie dello shopping.

Stringenti i controlli della polizia e dei carabinieri per evitare quanto accaduto lo scorso weekend in zona gialla. Nel pomeriggio moltissimi giovani hanno affollato i Navigli per godersi l’aperitivo al sole, non sempre rispettando le regole di distanziamento sociale. Severi i controlli sul corretto uso delle mascherine.

Covid: in Lombardia tasso positività al 10.3%, 33 decessi

In Lombardia sono 4.397 i nuovi casi con 42.591 tamponi effettuati con il tasso di positività in crescita al 10.3% (ieri 9.6%). Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+8, 573) che negli altri reparti (+124, 5.058).

I decessi sono 33 per un totale complessivo di 28.738 morti in regione dall’inizio della pandemia. La provincia di Brescia torna a essere la più colpita con 1228 positivi, seguita dalla città metropolitana di Milano (1.096), Monza e Brianza (381), Bergamo (369), Pavia (233), Mantova (205), Lecco (176), Como (166), Cremona (161), Varese (114), Lodi e Sondrio (51).

Uccide la figlia di 2 anni e tenta il suicidio: tragedia nel Milanese
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
cisliano milanese Oggi uccide figlia