Volt ricorso contro l’esclusione del candidato dalle elezioni locali

sei in  Attualita'

3 settimane fa - 27 Agosto 2021

Volt ricorso contro l’esclusione del candidato dalle elezioni locali… La commissione elettorale statale di Berlino non permetterà a Matt Bristow, candidato di Volt Germania, di presentarsi alle elezioni locali.

Bristow ha presentato un ricorso costituzionale con procedura d’urgenza. L’avvocata specialista in diritto dell’Unione Europea, Alexandra von Westernhagen, ha dichiarato. “La commissione elettorale statale di Berlino

Impedisce a Matt Bristow di presentarsi alle elezioni locali a Pankow: tale decisione non è compatibile con il diritto europeo vigente”. Bristow “L’UE è un’unione dei popoli europei – ci battiamo per la cittadinanza europea”.

Il comunicato di Volt

Nella seduta del 5 agosto 2021 la commissione elettorale statale di Berlino ha respinto un appello presentato da Matt Bristow, candidato di Volt Germania. Contro la decisione di impedirgli di presentarsi alle elezioni locali nel distretto berlinese di Pankow.

Con l’appoggio del suo team legale, composto dall ‘avvocata specialista in diritto dell’UE Alexandra von Westernhagen, e l’avvocato costituzionale Michael Plöse. Bristow ha presentato un ricorso contro questa decisione con procedura d’urgenza.

La commissione elettorale ha motivato la sua decisione spiegando che Bristow non possiede la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea. Tuttavia, Volt ritiene che questa giustificazione non sia corretta

Secondo il diritto comunitario applicabile, lo status di cittadino dell’UE non corrisponde al possesso della cittadinanza di uno stato membro. Si tratta cioè di uno status indipendente, che si aggiunge alla cittadinanza nazionale e non la sostituisce.

Questo è coerente con l’opinione di un certo numero di esperti di diritto comunitario provenienti da vari Stati membri dell’UE. Alexandra von Westernhagen, che nell’aprile del 2020, insieme al professor Joshua Silver

Ha avviato una causa simile nel Regno Unito, attualmente davanti alla Corte di giustizia europea, spiega. “Essendo stata conferita, la cittadinanza dell’UE è un diritto fondamentale e individuale, che secondo il diritto dell’UE applicabile

E la Convenzione europea dei diritti umani non può essere rimosso senza un giusto processo. La cittadinanza dell’UE quindi non si perde automaticamente quando il paese d’origine lascia l’Unione”.

Continua Volt

“Ci opponiamo all’esclusione di Matt Bristow dalla nostra lista elettorale sulla base della sua nazionalità britannica. Consideriamo questa decisione incompatibile con il diritto dell’UE. Sosteniamo quindi esplicitamente il ricorso di Bristow

Contro la decisione della commissione elettorale statale”, spiega Paul Loeper, co-presidente di Volt Germania. Questa campagna è importante per tutti gli europei. Sostenendo questo procedimento urgente

Volt sta sostenendo il principio fondamentale della cittadinanza europea. L’introduzione della cittadinanza dell’UE consiste nel riconoscimento del fatto che i cittadini europei non appartengono semplicemente al loro rispettivo stato membro.

Ma appartengono anche all’Unione. Questo è uno status che non conferisce solo diritti fondamentali, ma piuttosto è un diritto fondamentale in sé e per sé, e non si ferma ai confini nazionali. Volt ritiene che sia dovere dell’UE proteggere. Leggi anche qui

Questo status dei propri cittadini. Bristow afferma: “l’UE è un’unione dei cittadini d’Europa e come cittadini dell’UE godiamo di una forma di doppia cittadinanza. Sia nazionale che europea. Ci stiamo battendo per la cittadinanza dell’UE”. Seguici su FB

Volt ricorso contro l’esclusione del candidato dalle elezioni locali
TEMI DI QUESTO POST Oggi politica volt