Concorso ACI i requisiti per partecipare al bando come amministrativo, ci sono 200 posti

Concorso ACI i requisiti per partecipare al bando come amministrativo, ci sono 200 posti

11 Novembre 2019

di Redazione L'inserto

L’ ACI ha indetto un concorso pubblico per la copertura di 305 posti, al concorso posso no partecipare laureati e non. Qui di seguito le indicazioni per partecipare al bando di 20° posti riservato ai laureati

Art. 1

POSTI A CONCORSO

E’ indetto un concorso pubblico per titoli ed esami a n. 200 posti nell’Area C livello economico C l, per personale da assumere con contratto a tempo pieno e indeterminato da assegnare alle seguenti sedi territoriali dell’Ente, secondo la numerosità che sarà rilevata dai fabbisogni riferiti all’anno di assunzione:

  1. Il trenta per cento (30%) dei posti a concorso è riservato al personale di ruolo dell’Automobile Club d’Italia in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 2.

In materia di riserva di posti si applicano, altresì, le disposizioni di cui al d.lgs. n. 66/2010; in materia di titoli di preferenza, si applicano le disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modifiche ed integrazioni.

  1. Gli eventuali titoli di riserva, nonché i titoli di preferenza, per poter essere oggetto di valutazione, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione. Le riserve di legge ed i titoli di preferenza sono valutati esclusivamente all’atto della formulazione della graduatoria definitiva. I posti riservati, qualora non coperti, sono attribuiti agli altri concorrenti in ordine di graduatoria.

Art. 2

REQUISITI PER L’AMMISSIONE

  1. Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
  2. a) cittadinanza italiana, ovvero, secondo le condizioni e i limiti stabiliti dalla legge, cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione Europea; ai sensi dell’art. 7 della legge 6 agosto 2013, n. 97, si considerano in possesso del requisito, secondo le condizioni e i limiti stabiliti dalla legge, anche i familiari dei cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  3. b) godimento dei diritti politici e civili. Non possono accedere all’impiego pubblico coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo nonché coloro che siano stati destituiti, dispensati o licenziati dall ‘impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito lo stesso mediante presentazione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  4. c) laurea o laurea magistrale o laurea specialistica o diploma di laurea vecchio ordinamento. I titoli conseguiti all’estero saranno considerati utili purché riconosciuti equipollenti, secondo la normativa vigente, ad uno dei titoli italiani ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi; a tal fine nella domanda di ammissione al concorso devono essere indicati gli estremi del provvedimento di riconoscimento dell’equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano in base alla normativa vigente, o, in mancanza, gli estremi relativi all’avvenuta presentazione della richiesta di riconoscimento. In quest’ultimo caso, i candidati saranno ammessi al concorso con riserva, fermo restando che l’equipollenza o il riconoscimento del titolo di studio dovranno obbligatoriamente essere posseduti al momento dell’assunzione;
  5. d) idoneità fisica all’impiego. E’ facoltà dell’Amministrazione di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori di concorso secondo la normativa vigente;
  6. I cittadini degli Stati di cui al precedente comma 1, lett. a), diversi dall’Italia devono altresì essere in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:
  7. a) godimento dei diritti politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza; saranno valutate deroghe al possesso di tale requisito per coloro che, ai sensi del precedente comma 1, lett. a), siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  8. b) adeguata conoscenza della lingua italiana.

I requisiti sopra indicati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e permanere alla data di immissione in servizio.

  1. I candidati sono ammessi al concorso con riserva. In ogni momento della procedura, con provvedimento motivato, potrà essere disposta l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti.

ART. 3

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

  1. Il candidato dovrà compilare e inviare la domanda di ammissione al concorso per via telematica, entro il termine indicato nel comma successivo, utilizzando l’applicazione informatica accessibile mediante collegamento reperibile sul sito istituzionale dell’Automobile Club d’Italia, all’indirizzo www.aci.it. Non è ammessa altra forma di compilazione e di invio della domanda di partecipazione al concorso.

Al termine delle attività di compilazione e di invio della domanda per via telematica, il candidato riceverà un messaggio di posta elettronica, generato in automatico dall’applicazione informatica, a conferma dell’avvenuta acquisizione della domanda, Entro il termine di presentazione delle domande l ‘ applicazione informatica consente di modificare, anche più volte, i dati già inseriti in domanda; in ogni caso l’applicazione conserverà per ogni singolo candidato esclusivamente la domanda con data / ora di registrazione più recente. La data / ora di presentazione telematica della domanda di ammissione al concorso è attestata dall’applicazione informatica. Allo scadere del termine di cui al comma successivo, l’applicazione informatica non permetterà più alcun accesso al modulo elettronico di compilazione / invio delle domande.

Decorso il termine per la presentazione delle domande, dalla data indicata nel messaggio ricevuto a conferma dell’esatta acquisizione della domanda di partecipazione, il candidato dovrà accedere nuovamente all’applicazione informatica per effettuare la stampa della propria domanda che dovrà essere esibita, sottoscritta e consegnata al momento della identificazione in occasione dello svolgimento della prima prova d’esame.

  1. La domanda di partecipazione al concorso potrà essere inoltrata secondo le modalità indicate al comma precedente dalle ore 12,00 del 6 novembre 2019 alle ore 12,00 del 5 dicembre 2019.

Articolo 6

Valutazione dei titoli

Il punteggio attribuito ai titoli, che complessivamente non può superare i 10 punti, è attribuito in base ai sotto riportati criteri.

Percorsi formativi post-universitari nelle materie oggetto del concorso:

1)            Dottorato di ricerca, della durata di almeno 3 anni: 5 punti.

2)            Master universitario di II livello e/o Scuola di specializzazione universitaria di durata almeno biennale nelle materie oggetto del concorso: 5 punti.

Lo specifico punteggio viene comunicato ai candidati prima dell’espletamento della eventuale prova orale.

Iscriviti al gruppo FB cliccando qui

Per restare aggiornato su altri concorsi seguici su FB cliccando qui

Concorso Agenzia delle Entrate: bando per 2.320 funzionari Concorso al Sud: unica prova scritta dal 9 all’11 giugno Agenzia delle Entrate, bando in arrivo per altri 2000 nuovi impiegati Concorso Ripam Campania, Brunetta: Senza l’esame niente assunzione Concorsi si sbloccano 125 mila posti. Ecco i bandi principali La Presidente di Volt Italia, Federica Vinci: “Dare stabilità agli insegnanti è prioritario”
leggi articoli di  Concorsi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Concorsi Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST 200 posti ACI amministrativo concorsi feautured