Social

Domani, 31 Ottobre, termine ultimo per le vaccinazioni o si incorre in una sanzione

Pubblicato il 30 Ottobre 2019 - 15:32

Domani, 31 Ottobre, termine ultimo per le vaccinazioni o si incorre in una sanzione

Il 31 ottobre, è il termine ultimo entro il quale i dirigenti scolastici sono tenuti a comunicare alle asl le classi con più di due minori non vaccinati. È l’ultima scadenza, dopo la quale scatteranno le multe per i genitori di studenti fra 6 e 16 anni, come previsto dalla legge Lorenzin, attualmente in vigore in materia di prevenzione vaccinale. I genitori che, non hanno provveduto alla vaccinazione dei figli, rischiano multe da 100 a 500 euro.

 La legge Lorenzin

La legge Lorenzin impone che a tutti i minori fino ai 16 anni vengano somministrati due gruppi di dieci vaccini. Sono esonerati dall’obbligo i bambini che sono già immunizzati a seguito di malattia naturale e che hanno una certificazione del medico curante, o in caso di accertato pericolo per la salute in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate.

Per i bambini da 0 a 6 anni, la vaccinazione è un requisito necessario per l’ammissione alle scuole dell’infanzia. Mentre per i minori tra 6 e 16 anni non comporta l’esclusione delle aule ma, appunto, sanzioni pecuniarie per i genitori inadempienti.


L’anagrafe nazionale Vaccini

Per alleggerire gli oneri a carico delle famiglie è nel frattempo andata a regime l’anagrafe nazionale vaccini. Istituita con decreto del ministero della Salute del 2018. Grazie alla comunicazione telematica tra asl e istituti, per la prima volta i genitori non hanno dovuto presentare alle scuole i certificati di avvenuta vaccinazione. Secondo gli ultimi dati del ministero della Salute la situazione riguardo alle coperture, in Italia, è decisamente migliorata rispetto agli anni precedenti l’obbligo, anche se persistono differenze tra una regione e l’altra.

Fonte il Foglio.


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip