Il più bello d’Italia in seminario. Edoardo Santini si fa prete

3 Dicembre 2023

Il più bello d’Italia in seminario. Edoardo Santini si fa prete

Il più bello d’Italia in seminario. Edoardo Santini si fa prete. Edoardo Santini, modello 21enne eletto “Il più bello d’Italia” nel 2019, è entrato in seminario.

Edoardo Santini ha deciso di chiudere con il mondo della moda e delle passerelle. Inseguendo un desiderio che ha infine deciso di assecondare, Edoardo Santini è entrato in seminario per cominciare il percorso che gli permetterà di diventare prete.

Originario di Castelfiorentino, Edoardo Santini aveva cominciato a lavorare nel mondo della moda fin dalla vittoria di quella prestigiosa fascia.

Ma per abbracciare il suo percorso spirituale, ha accettato di abbandonare ogni sogno di gloria e di lasciare la professione per affrontare la quale si era impegnato, professione che manterrà solo parzialmente ma che coltiverà in modo diverso.

Ho messo da parte ballo e recitazione

Edoardo Santini ha raccontato di essere entrato nel “Tempo Propedeutico”, il periodo che precede ufficialmente l’ingresso in seminario.

“Ho messo da parte il lavoro da modello, la recitazione, il ballo perché dei sì comportano inevitabilmente dei no, anche se non abbandono tutto perché quei mondi fanno parte di me, ma li vivrò e li proporrò in contesti diversi.

Ho fatto la domanda al vescovo ed eccomi qua a studiare teologia e a prestare servizio in due parrocchie nella diocesi fiorentina”. Santini non sa ancora se questo percorso, alla fine, lo porterà a diventare un sacerdote.

“Non lo so, sono qui per scoprirlo. Ho fatto quel passo che mi terrorizzava, che mi impediva di essere pienamente me stesso, pronto nel caso a dire: ‘No, sbagliavo’. Quello di cui però sono certo è che non mi pentirò di questo viaggio, perché a ora posso gridare: sono Edoardo, 21 anni e sono felice”.

La scoperta della vocazione

Edoardo Santini ha raccontato di avere scoperto la sua vocazione grazie a un incontro fortunato: “A 21 anni mio padre ha preso la decisione di sposare mia mamma, perché era rimasta incinta.

Mia mamma a 21 anni è diventata mamma mentre io mi ritrovo in cammino per diventare, se Dio vorrà, un prete. In questi anni ho avuto modo di incontrare dei ragazzi che mostrandomi cosa vuol dire essere chiesa, mi hanno dato la forza di indagare questa domanda che mi porto dietro sin da quando ero piccolo, ma che varie paure mi impedivano di approfondire”.

Dopo quell’incontro, il modello ha cominciato una convivenza con due sacerdoti, periodo che lo ha spinto a riconsiderare completamente il suo percorso di vita.

Sono andato a vivere con due sacerdoti e quella è stata l’esperienza più bella della mia vita, un’esperienza che mi ha permesso di incontrare dei fratelli e nella quotidianità quella risposta che aspettavo scendesse dall’alto.

A fine anno è stato naturale per me fare la domanda al vescovo per entrare al propedeutico anno che precede il seminario.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip