Muore di Covid una donna di 59 anni: non era vaccinata

sei in  Italia

3 settimane fa - 29 Agosto 2021

Muore di Covid una donna di 59 anni: non era vaccinata. Non era vaccinata, ed ha contratto l’infezione da Coronavirus nella sua forma più letale. Non ha avuto scampo una donna di 59 anni che viveva a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli.

Nonostante il ricovero d’urgenza all’ospedale Sant’Ottone Frangipane di Ariano Irpino, in provincia di Avellino, le sue condizioni erano tali che i medici non sono riusciti ad evitarne il decesso.

La 59enne, di origine russa, è la quinta vittima che si registra in provincia di Avellino (dove si trova l’ospedale Frangipane) da Ferragosto ad oggi. In tutta la provincia, i posti letto occupati sono 11.

Cinque sono proprio nell’ospedale di Ariano Irpino, in terapia sub-intensiva. Gli altri sei si trovano invece ricoverati nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, nel capoluogo irpino.

Vietato ingresso in ospedale dei visitatori

Lo stesso ospedale Sant’Ottone Frangipane ha anche fatto sapere che “a seguito del ripristino dei ricoveri dei pazienti in area Covid-19, per limitare il rischio di diffusione del nuovo coronavirus, è vietato a tutti i visitatori, compresi i familiari del defunto, l’accesso alla sala morgue del polo ospedaliero di Ariano Irpino”.

L’avviso è arrivato dal direttore sanitario ad interim Silvio D’Agostino. Nelle ultime 24 ore, sono stati 564 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania, mentre sono stati registrati altri tre morti dovuti alla malattia da Covid-19, ancora ben presente in regione.

Numeri che per il momento anche se sotto controllo lasciano col fiato sospeso in vista dell’imminente riapertura delle scuole e delle principali attività con il finire dell’estate si avvicina sempre più ed una campagna vaccinale che, al momento, vede quasi il 30% dei cittadini campani ancora senza immunizzazione dalla malattia.

In Campania iniziate vaccinazioni per profughi afghani

E’ iniziata questa mattina al Covid Residence dell’Ospedale del Mare, a Napoli, la profilassi vaccinale in favore dei cittadini di nazionalità afghana, come disposto dall’Unità di Crisi della Regione Campania.

L’Asl Napoli 1 Centro ha organizzato le postazioni e sta procedendo alle somministrazioni dei vaccini Johnson (che consentono un’unica dose) o Pfizer; previo acquisizione del consenso informato che è illustrato con l’ausilio di mediatori.

E’, invece, paucisintomatico l’unico afghano risultato positivo al tampone molecolare tra quelli del primo gruppo di arrivi; e continua la degenza al Covid Hospital Loreto Mare. Sono risultati tutti negativi a tampone molecolare gli ulteriori 40 afghani arrivati al Covid Residence dell’Ospedale del Mare.

Muore di Covid una donna di 59 anni: non era vaccinata
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST covid muore Oggi pomigliano d'arco