Rimini, Giuseppina Olivieri non ce l’ha fatta. Morta la donna ustionata

16 Gennaio 2024

Rimini, Giuseppina Olivieri non ce l’ha fatta. Morta la donna ustionata

Rimini, Giuseppina Olivieri non ce l’ha fatta. Morta la donna ustionata. Gettò alcol sulle braci Si è spenta dopo 5 giorni di agonia. L’incendio in via Zurigo.

Si è spenta nella giornata di domenica, dopo cinque giorni di agonia, la donna di 78 anni che era rimasta ustionata in un incidente domestico avvenuto il 9 gennaio scorso in viale Zurigo, a Rimini.

Giuseppina Olivieri, detta ‘Pina’, era travolta dal ritorno di fiamma che si era generato quando aveva cercato di ravvivare il braciere del camino gettandoci dell’alcol.

Aveva riportato ustioni sull’80 per cento del corpo ed era trasportata d’urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena, dove per giorni ha lottato tra la vita e la morte.

Il personale sanitario ha provato in tutti i modi a salvarla, ma alla fine non ha potuto far altro che constatare il decesso.

Anche il marito, che si trovava con lei nell’appartamento, aveva riportato ustioni alle braccia, ma non è in pericolo di vita. Sul posto erano accorse le squadre dei vigili del fuoco di Rimini e la polizia di Stato. (Immagine di repertorio)

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip