Roma: 26esimo Congresso Nazionale dell’Uciim

Pubblicato il

Roma: 26esimo Congresso Nazionale dell’Uciim

Roma: 26esimo Congresso Nazionale dell’Uciim. A partire da giovedì 18 gennaio e fino al 21 dello stesso mese, centinaia di insegnanti, dirigenti, educatori e formatori dell’Uciim provenienti da tutte le regioni italiane, celebreranno il loro Congresso Nazionale, giunto alla 26esima edizione.

La riunione è l’occasione per eleggere il nuovo presidente e il consiglio nazionale che resteranno in carica per i prossimi quattro anni. Due le sedi che saranno interessate alla celebrazione del Congresso: il Metropole Hotel e la Sala Regina di Palazzo Montecitorio a Roma.

Nella giornata di apertura sarà presentata dalla dinamica e coinvolgente presidente Rosalba Candela la tematica del Congresso: Persona e Società nell’era del digitale, una nuova paideia.

Sarà, poi, la volta di Giuseppe Bertagna, dell’Università di Bergamo, che tratterà il tema: Il digitale e le difficoltà del “Pensare”. La prima giornata si chiuderà, infine, con gli adempimenti congressuali.

La giornata a Montecitorio

La seconda giornata, venerdì 19 gennaio, in mattinata, sarà ospitata presso la Sala della Regina a Palazzo Montecitorio. Ad aprire l’incontro sarà Carlo Petracca, già Direttore Generale del Miur, che, dialogando con la Vicepresidente Nazionale Elena Fazi, parlerà della “Persona all’alba del Terzo millennio”.

Subito dopo, Enzo Romeo, giornalista vaticanista del Tg2-Rai, condurrà una tavola rotonda su: Profilo della società di oggi e prospettive di una politica innovata. Parteciperanno onorevoli rappresentanti dei partiti politici.

Nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 18.30, prenderanno la parola, su Scuola e Digitale, Pier Cesare Rivolella, professore di Didattica e Tecnologie dell’Istruzione presso l’ateneo bolognese; Pierpaolo Triani, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e infine Silvio Mistretta ingegnere informatico, esperto di didattica digitale.

Il Congresso proseguirà il giorno dopo, presso il Metropole, con l’intervento della Dirigente Scolastica Chiara Di Prima, presidente regionale dell’Uciim siciliana. Nel pomeriggio le votazioni con la proclamazione degli eletti. La riunione si concluderà domenica mattina con la Santa Messa in San Pietro. 

Breve presentazione dell’Associazione

Uciim, acronimo che sta per Unione Cattolica Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori, Formatori, E’ fondata nel 1944 da Gesualdo Nosengo nella convinzione che scuola e democrazia costituiscano il cardine dello sviluppo del Paese.

L’Unione si è sempre impegnata e ha contribuito, con un’azione di stimolo e con la presentazione di significative proposte, alla ideazione e realizzazione delle riforme della scuola, sempre nell’ottica dell’innovazione positiva che valorizzi persona e società.

In particolare l’attività formativa si è articolata in vari ambiti con diverse tipologie d’intervento: formazione dei docenti e dei dirigenti scolastici. Consulenza per la progettazione e realizzazione di corsi di formazione in servizio nelle scuole e per l’attuazione dei processi innovativi nella scuola.

L’Associazione si articolata in tre livelli: sezionale, regionale, nazionale e in due livelli intermedi facoltativi: raggruppamenti sezionali e raggruppamenti regionali. È presente in tutte le regioni d’Italia. La Presidenza Nazionale ha sede in Roma, in via Crescenzio n. 25.

Pasquale Marro

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Modifica le impostazioni GPDR