San Giovanni Rotondo: Michele Placentino ammazzato a colpi di pistola

Un uomo di 34 anni di nome Michele Placentino è stato vittima di un omicidio con arma da fuoco nella tarda serata del 2 febbraio a San Giovanni Rotondo nel Foggiano

4 Febbraio 2024

San Giovanni Rotondo: Michele Placentino ammazzato a colpi di pistola

San Giovanni Rotondo: Michele Placentino ammazzato a colpi di pistola. Un uomo di 34 anni di nome Michele Placentino è stato vittima di un omicidio con arma da fuoco nella tarda serata del 2 febbraio a San Giovanni Rotondo nel Foggiano.

Le indagini sono affidate ai carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica del dramma. Secondo le prime informazioni, il corpo del 34enne è stato rinvenuto nei pressi di una casa e sembra che sia stato colpito da due proiettili.

Al momento, sembra che l’omicidio non sia collegato alla criminalità organizzata. Le autorità hanno già eseguito diverse perquisizioni e hanno sequestrato un’arma che potrebbe essere stata utilizzata nell’omicidio.

Si sta attualmente verificando se questa sia effettivamente l’arma del delitto attraverso accertamenti tecnici. Gli investigatori stanno inoltre indagando sul possibile movente dell’omicidio, interrogando numerose persone. Inoltre, è stato disposto un fermo per il sospetto assassino.

Arrestato il presunto autore del delitto

La Procura della Repubblica di Foggia ha ordinato l’arresto del presunto autore dell’assassinio di Michele Placentino, il trentaquattrenne brutalmente ucciso nella tarda serata del 2 febbraio nella cittadina di San Giovanni Rotondo, situata nel Foggiano.

L’individuo fermato risponde al nome di Michele Piano, cugino della vittima, ha cinquant’anni e viene accusato di omicidio volontario. Le forze dell’ordine, intorno alle ore cinque della mattina, sono andate a rintracciarlo in una dimora di campagna dove egli aveva tentato di nascondersi dopo aver commesso il delitto.

Al momento dell’arresto, il sospettato non presentava segni di resistenza. Ad allertare i carabinieri sono stati i sanitari del 118 che, giunti sul posto, si sono imbattuti nel corpo senza vita di Placentino.

Nonostante i tentativi di rianimazione, l’uomo è deceduto a causa delle lesioni infertegli da due colpi di pistola, esplosi attraverso una scacciacani modficata, alla gola e all’addome.

Il movente dell’omicidio, secondo le iniziali ipotesi formulate dagli inquirenti, potrebbe essere legato al traffico di droga. L’arma del delitto è stata successivamente rinvenuta dai militari in una siepe prossima al luogo del crimine.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip