Spadafora: donna trovata morta in casa dopo diversi giorni

Un altro dramma della solitudine. La donna viveva sola e non aveva parenti. Il comune paga le spese per le esequie

Pubblicato il

Spadafora: donna trovata morta in casa dopo diversi giorni

Spadafora: donna trovata morta in casa dopo diversi giorni. La fine di una vita solitaria è sempre una tragedia che tocca il cuore. La morte della signora settantenne B. A. ha gettato un’ombra oscura sulla comunità di Spadafora, in provincia di Messina.

La sindaca Tania Venuto descrive la vicenda come “molto triste” e non potrebbe avere più ragione. La donna è stata trovata senza vita nella sua casa, da vicini preoccupati e dalla proprietaria della casa.

Non si sa ancora da quanto tempo fosse morta. La signora era quasi sconosciuta in paese, e la Sindaca ammette di non averla mai vista o incontrata prima.

Le esequie si terranno lunedì mattina, ma c’è un dettaglio straziante che rende ancora più dolorosa questa storia: la signora non aveva parenti. Una ricerca dell’anagrafe, condotta dal Comune e dai carabinieri, ha confermato la triste realtà.

E così, la giunta municipale ha deciso di provvedere alle spese del rito funebre con una delibera. Per B. A., non ci sarà nessuno che piangerà la sua scomparsa. Che triste destino per una vita solitaria.

La tragedia della solitudine

La tragedia della solitudine ha trovato una nuova vittima nel cuore di Spadafora. Giovedì, a seguito delle segnalazioni dei vicini, i vigili del fuoco sono intervenuti nell’appartamento di via Galleano dove hanno fatto la terribile scoperta del cadavere di una donna anziana.

Le informazioni raccolte rivelano che la signora versava in pessime condizioni di salute e non aveva alcun parente che potesse prendersi cura di lei, né tanto meno organizzare il suo funerale.

Nessun familiare si era presentato nell’ultimo periodo per far visita a quest’anziana malcapitata e l’ente non aveva contatti di parenti prossimi cui fare riferimento per le situazioni di emergenza. Che triste fine per questa povera anima, consumata dalla solitudine e dall’abbandono!

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Modifica le impostazioni GPDR