Tragedia al lago di Sorapiss: muore sotto gli occhi della moglie

di  Redazione
6 giorni fa - 19 Luglio 2021

Tragedia al lago di Sorapiss: muore sotto gli occhi della moglie. Stava passeggiando con la moglie quando, all’improvviso, si è accasciato a terra privo di sensi. Pochi attimi e la vacanza si è trasformata in tragedia.

Un uomo di 70 anni di Pove del Grappa è morto oggi, lunedì 19 luglio, mentre stava facendo un escursione al Lago di Sorapiss, in provincia di Belluno, uno degli specchi d’acqua più suggestivi e conosciuti delle Dolomiti.

L’escursionista si trovava nelle vicinanze del lago quando è stato colto da malore. Immediati sono scattati i primi soccorsi da parte dei presenti, che hanno cercato di rianimare il 70enne e hanno allertato il 118.

Sul posto è arrivato l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano, che ha sbarcato il medico. Purtroppo però per l’escursionista vicentino non c’è stato nulla da fare e il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

La salma è stata quindi imbarellata e trasportata al Passo Tre Croci e qui affidata al Soccorso alpino della Guardia di finanza. Anche la moglie dell’escursionista, sotto choc, è stata accompagnata a valle dall’eliambulanza.

Suicidio nel parco, uomo si impicca a un traliccio: la macabra scoperta

Si tratterebbe di un uomo di circa 60 anni, residente nella zona, che ha deciso di farla finita. Saranno le indagini a capire i motivi del gesto estremo. Ha deciso di farla finita impiccandosi ad un traliccio della corrente.

La macabra scoperta questa mattina, quando alcuni residenti della zona hanno visto il corpo senza vita di un uomo, circa 60 anni l’età, originario di Cisterna.  Probabilmente residente vicino a dov’è accaduta la tragedia.

Vale a dire nei pressi del parco pubblico Remo Contarino, alle spalle del complesso commerciale Orizzonte-Conad del quartiere Collina dei Pini di Cisterna di Latina.

Coltivavano marijuana in una serra per poi spacciarla: 3 arresti

Nella giornata odierna, a Pontinia e Sabaudia, i carabinieri della stazione di Sabaudia, a conclusione di specifica attività info-investigativa, traevano in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, tre persone.

Un 64 enne originario dell’argentina, un 32 enne ed un 33 enne, tutti residenti nel comune di Pontinia. I carabinieri a seguito di perquisizione domiciliare eseguita presso alcuni edifici agricoli ubicati su di un appezzamento di terreno, pertinente all’ abitazione dei predetti, rivenivano sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Prevalentemente destinata al mercato della città di Sabaudia, per un totale di circa 150 kg. , così suddivisa: kg. 24 già parzialmente essiccata; 8 chili già confezionata sottovuoto in 64 sacchetti del peso variabile dai 50 grammi ai 400.

Inoltre, nr.3 piante alte circa mt. 1, 20;  41 confezioni, con all’interno 1 seme di cannabis; nr.3 sacchetti contenenti germogli di marijuana di grammi 72, 330; 1,800 kg e 255 piante di marijuana con efflorescenza di altezza variabile tra 20 cm e i 2 mt all’interno di due serre comunicanti.

Tragedia al lago di Sorapiss: muore sotto gli occhi della moglie
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi