Bollettino Coronavirus Italia di oggi 1 Marzo 2021

di  Redazione
4 mesi fa - 1 Marzo 2021

Bollettino Coronavirus Italia di oggi 1 Marzo 2021. Sono 13.114 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore (ieri ne erano stati diagnosticati 17.455): lo riporta il bollettino di oggi, lunedì 1 marzo, appena reso noto dalla Protezione civile, sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese.

I test effettuati, tra antigenici e molecolari, sono stati 170.633. Il tasso di positività sale a 7,7% (+0,9%). Dallo scoppio della pandemia di coronavirus i contagi nel nostro Paese sono 2.938.371. Nelle ultimi ventiquattro ore sono registrati 246 decessi per Covid (ieri erano 192), per un totale di 97.245 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

I guariti salgono a 10.894 (+10.894). I casi attualmente positivi sono invece 424.333 (+1.966). La Regione che fa registrare il più alto numero di infezioni su base giornaliera è l’Emilia Romagna seguita dalla Lombardia.

Le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora sono state 4.302.717, mentre a ricevere entrambe le dosi ed essere quindi completamente vaccinati sono state 1.400.262 persone. Sono in totale 2.938.371 i casi di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’epidemia di coronavirus.

Coronavirus Campania il bollettino di oggi 1 Marzo 2021

Sono 1.896 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 14.623 tamponi analizzati (di cui 1.175 antigenici) nelle ultime 24 ore. Di questi 105 casi sono stati identificati tramite test antigenici rapidi. Il tasso di positività, cioè il numero di positivi sui tamponi analizzati, è del 12,96%. Si registrano purtroppo anche 20 morti per Covid19. Di cui 12 deceduti nelle ultime 48 ore, 8 deceduti in precedenza ma registrati ieri?.

Mentre sono 946 i guariti del giorno. Questi i dati del bollettino dell’Unità di Crisi per l’emergenza Covid19 in Campania, diffusi oggi, 1 marzo 2021, e relativi alle ultime 24 ore. Su 1.896 nuovi contagiati, 1.633 risultano asintomatici, e 158 presentano invece sintomi (Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare).

La Campania, con un Rt pari a 1.04, in base all’ultima classificazione per rischio resta zona arancione Covid. Nel complesso, salgono a 269.515 i positivi al Coronavirus in Campania dall’inizio della pandemia, un anno fa.

Di questi, 6.207 identificati tramite test antigenici rapidi. Mentre i tamponi totali analizzati sono stati 2.950.071, di cui 109.220 antigenici). Il totale dei deceduti per Covid 19 è di 4.298 persone. Mentre sono 187.264 i guariti totali.

Oggi il Tar Campania ha respinto il ricorso dei comitati No DaD contro l’ordinanza del governatore Vincenzo De Luca. Che ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado da oggi fino al 14 marzo.

Report posti letto su base regionale
  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Letto di terapia intensiva occupati: 140
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
  • Letto di degenza occupati: 1.337
Le motivazioni dell’unità di Crisi

I componenti dell’Unità di crisi regionale hanno all’unanimità individuato la temporanea sospensione delle attività didattiche in presenza nelle scuole ed nelle Università, in considerazione:

1 – della diffusione della variante inglese del virus presso le fasce più giovani della popolazione; e dei gravissimi rischi di propagazione negli ambienti familiari degli studenti;

2 –  delle problematiche, a tutt’oggi irrisolte, in ordine alla corretta applicazione delle misure di prevenzione individuate dalla circolare del Ministero della salute che attestano la necessità di aumentare lo spazio di distanziamento; e di ridurre il tempo medio di permanenza in aula;

3 – dell’esigenza di assicurare l’efficacia della campagna vaccinale in corso per il mondo della scuola; salvaguardando il personale docente. E non docente dalle infezioni occasionate dalla presenza in classe. Per il tempo occorrente ad effettuare la vaccinazione secondo il calendario previsto.

Proprio oggi genitori e docenti che si riconoscono nel Coordinamento Scuole Aperte Campania hanno scritto al presidente del Consiglio Mario Draghi e al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi chiedendo al governo di applicare «i poteri sostitutivi  ai sensi dell’art 120 della Costituzione affinché la Campania torni ad essere parte dell’Italia».

Domani  2 e venerdì 5 marzo, chi è contrario alla Dad non farà connettere i propri figli alle lezioni a distanza. Sabato 6  marzo manifestazione in piazza contro De Luca. L’appuntamento alla stazione Toledo della metropolitana di Napoli alle ore 11.30. Fonte Fanpage

Bollettino Coronavirus Italia di oggi 1 Marzo 2021