Sicilia, minacce di morte all’assessore Razza: “L’aspetta una bara”

2 mesi fa
5 Maggio 2020
di redazione

Sicilia, minacce di morte all’assessore Razza: “L’aspetta una bara”. Una lettera minatoria è stata recapitata nella sede dell’assessorato di Piazza Ziino a Palermo, indirizzata all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

Nel testo, scritto interamente a mano, si fa riferimento al pronto soccorso dell’ospedale Trigona di Noto, in provincia di Siracusa, secondo cui sarebbe stato avviato un «processo di distruzione».

Nel testo si leggono delle minacce di morte rivolte all’assessore Razza dove si legge:

«Assessore ci auguriamo di vero cuore che non prenda alla leggera questo scritto – si legge tra le righe della lettera – altrimenti la aspetta una bella bara, peccato perchè lei è molto giovane. Ma vivere sta solo a lei…».

L’assessore alla Salute, Ruggero Razza, ha subito sporto denuncia presso l’autorità giudiziaria di Palermo. Nello stesso periodo in cui è stata recapitata la lettera, l’assessore Razza aveva già sporto una denuncia per aver subito danneggiamenti alla sua auto privata.

Vanessa Miceli