Studente muore durante l’ora di educazione fisica a Castelfranco Veneto

di  Redazione
2 anni fa - 21 Ottobre 2019

La tragedia questa mattina in un istituto del trevigiano. Un ragazzo di appena 14 anni, è morto in seguito a un malore avuto mentre stava seguendo con i compagni la lezione di educazione fisica. È successo poco dopo le 12.20 all’istituto ITT Barsanti di Castelfranco Veneto, in via dei Carpani. Sarebbe stato già assistito in passato per patologie connesse a una forma di epilessia.

Il 14enne, un ragazzo di origini indiane residente con la famiglia a Riese Pio X, è stato soccorso dall’ambulanza e dall’automedica del Suem 118. Giunti a scuola, i soccorritori, dopo l’allarme lanciato dagli insegnanti e dal personale dell’istituto, ma tutti i tentativi di far ripartire il suo cuore sono stati inutili. Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine.

Studente di 14 anni ha un malore durante l’ora di educazione fisica e muore

La Procura di Treviso potrebbe disporre l’autopsia per chiarire le cause del decesso, sopraggiunto durante il trasporto del ragazzo in ambulanza.

“Non ci sono parole per esprimere il dolore che si prova in momenti come questi momenti, esprimo le mie condoglianze alla famiglia di questo ragazzo”, ha commentato il sindaco Stefano Marcon. La notizia è arrivata a Riese Pio X come un colpo al cuore per la comunità. Il ragazzo, di origini sikh, aveva frequentato le medie a Riese e giocato con la locale squadra di calcio. “La nostra solidarietà, il nostro supporto va tutto alla sua famiglia”, ha riferito il sindaco di Riese Pio X, Matteo Guidolin.

La reazione della madre

Alla tragica notizia della morte del figlio a soli 14 anni, la mamma del giovane Sukhraj Rathor è stata colpita da un malore e ricoverata all’ospedale di Castelfranco nel pomeriggio di lunedì 21 ottobre. Arrivata in ospedale dopo aver appreso la tragica notizia, la madre del ragazzo è stata colpita anche lei da un malore improvviso dovuto al dolore della perdita e ora si trova ricoverata all’ospedale di Castelfranco.

Un giovane Calciatore

In passato Sukhraj era già stato assistito dalle strutture sanitarie locali, per patologie collegate ad una forma di epilessia. Il 14enne aveva militato nelle giovanili del Riese Calcio dove quest’anno era tornato a giocare dopo un periodo di pausa lontano dai campi da gioco. Ecco le parole di Pietro Gazzola, presidente del Riese: «Sukhraj era un ragazzo che amava giocare a calcio. Dopo un periodo nel nostro settore giovanile, aveva smesso di giocare un paio d’anni fa. Quest’anno si era ripresentato e aveva sostenuto le visite mediche. Dopo una lunga attesa gli esiti degli esami medici avevano dato il via libera al ritorno in campo del ragazzo che aveva ripreso ad allenarsi venerdì scorso. La tragedia di stamattina ha lasciato senza parole tutta la squadra. Gli impianti sportivi resteranno chiusi in segno di lutto per due giorni. Un ragazzo tranquillo che si divertiva a fare l’attaccante. Mancherà a tutti noi». Sukhraj lascia un fratello di 27 anni, militante anche lui nel Riese Calcio e una sorella. Un’intera famiglia sotto choc per la tragedia che ha sconvolto tutta la comunità di Riese Pio X.

Studente muore durante l’ora di educazione fisica a Castelfranco Veneto
CONTINUA LA LETTURA
Homepage cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST feautured india Italia Riese scuola