Tragedia in spiaggia, 50enne muore davanti ai nipotini

sei in  Italia

4 settimane fa - 20 Agosto 2021

Tragedia in spiaggia, 50enne muore davanti ai nipotini. Un’altra giornata di relax che si è trasformata in tragedia, un altro dramma in mare in questa torrida estata sulle coste della Campania.

Un uomo di 50 anni è purtroppo deceduto oggi, venerdì 20 agosto, a causa di un malore in spiaggia. La vittima – un 50enne di Caivano, nel Napoletano – si trovava su una spiaggia di Baia Felice, frazione di Cellole, nella provincia di Caserta, dove si stava concedendo una giornata di relax con la famiglia.

Dopo un tuffo in mare, il 50enne è tornato a riva e ha cominciato a giocare con i nipotini, ma ben presto si è accasciato sulla sabbia. L’uomo è stato soccorso dai bagnini di uno stabilimento attiguo e da un infermiere che si trovava in spiaggia.

Ma, purtroppo, i tentativi di rianimarlo si sono rivelati inutili. Sul posto i carabinieri e il magistrato del caso. La salma è portata all’istituto di Medicina Legale dell’ospedale di Caserta per gli esami del caso.

La tragedia odierna si è verificata non molto lontano da Pinetamare, località balneare di Castel Volturno, sempre nel Casertano, dove lo scorso 17 agosto un uomo di 56 anni, anche lui originario della provincia di Napoli, è morto in mare.

Il 56enne si trovava in acqua quando è stato sorpreso dalla corrente e non è riuscito più a fare ritorno a riva, annegando. Inizialmente, si era diffusa la notizia che in mare ci fosse anche il nipote della vittima.

Un giovane di 25 anni, ma dopo attente ricerche dei vigili del fuoco e della Guardia Costiera, i soccorritori sono arrivati alla conclusione che si trattasse di una segnalazione errata, dettata dalla confusione del momento.

Scout si perdono in boschi nel Casertano, salvati da pompieri

Sette scout tutti di 21 anni provenienti da Foggia si sono persi nei boschi attorno a Gioia Sannitica (Caserta) e sono salvati dai Vigili del Fuoco. È accaduto nel pomeriggio di ieri ma solo in serata il gruppetto è  rintracciato dai Vigili del fuoco di Caserta (distaccamento di Piedimonte Matese).

È il capo scout a richiedere l’intervento dei pompieri, che hanno iniziato le ricerche in una zona di montagna ricoperta da fitti boschi; vista la difficoltà di trovare i ragazzi, è stato necessario far intervenire un elicottero dal Nucleo di Pontecagnano.

E così il gruppetto è  rintracciato e condotto in un campo vicino dove lo attendeva il capo scout. I giovani hanno poi fatto rientro nella struttura che li ospitava, “Giovani di Don Bosco” di Piedimonte Matese. I ragazzi, è emerso, avevano perso l’orientamento

Tragedia in spiaggia, 50enne muore davanti ai nipotini
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST cellole muore annegato Oggi