Auto contro palo dopo inaugurazione suo locale, Giacomo muore a 28 anni

di  Redazione
1 settimana fa - 18 Luglio 2021

Auto contro palo dopo inaugurazione suo locale, Giacomo muore a 28 anni. Incidente mortale nel Padovano. Deceduto un giovane di 28 anni, si chiamava Giacomo Berto.

L’incidente è avvenuto nella notte di sabato 17 luglio, intorno alle 4.30, a Villa Estense. Berto stava rientrando dopo l’inaugurazione del suo locale a Carceri, l’Osteria Tre Scalini.

Il ventottenne, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo dell’auto, schiantandosi contro un palo dell’illuminazione. Inutili i soccorsi: Berto è morto durante il trasporto all’ospedale di Monselice.

Chi era la vittima

Giacomo Berto era residente a Villa Estense, aveva compiuto 28 anni il 9 luglio scorso. la giovane vittima del terribile schianto era anche il gestore dell’Osteria Tre Scalini a Carceri, noto nella movida della Bassa.

E proprio ieri sera c’era stata l’inaugurazione del suo nuovo locale. Sul posto i vigili del fuoco, il suem, i militari del Norm della Compagnia di Este e il personale dell’Enel.

Sbanda all’improvviso e si schianta contro il camion: donna muore a 47 anni

Mattinata tragica quella di oggi, 17 luglio, sulle strade dell’agordino. Incidente mortale a Caprile, in comune di Alleghe dove è morta una donna di 47 anni, Carla Scola, che al volante dell’auto è finita contro un camion.

Altri incidenti a passo Pordoi ad Arabba di Livinallongo, dove è intervenuto l’elicottero perché era segnalato l’incidente di un motociclista che era finito contro un’auto.

Jesolo, sbanda con l’auto di cortesia dell’officina e si schianta contro un platano

Sbanda con l’auto e centra un platano, muore poco dopo l’arrivo dei sanitari. Tragedia oggi pomeriggio sulla “Jesolana” per un incidente nel territorio comunale di Concordia Sagittaria.

Un giovane di 23 anni, alla guida di una utilitaria di cortesia di una officina della zona (la Vaccaro, ndr), stava percorrendo la Jesolana nel tratto compreso tra Ponte Marango e Sindacale.

Improvvisamente il conducente è sbandato con la Lancia Y finendo con l’auto contro un platano. Un botto impressionante in cui il giovane, Tiziano Masiero, è rimasto incastrato nell’abitacolo.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco con i sanitari del Suem. Liberato da ciò che era rimasto dell’auto, il conducente è stato trasferito in ospedale a Portogruaro. Le sue condizioni si sono aggravate ed è deceduto poco dopo.

Sul posto anche gli agenti della polizia locale del Portogruarese. Inevitabili le code sulla trafficata strada – che è stata poi chiusa al traffico per i rilievi – in una giornata interessata dal via vai dei tanti vacanzieri.

La vittima

La giovane vittima è Tiziano Masiero. Aveva solo 23 anni Tiziano, sanstinese di La Salute di Livenza. Aveva lasciato la sua auto dal meccanico che gli aveva concesso l’utilitaria come auto di cortesia.

Stava percorrendo la Jesolana in direzione di Portogruaro. Il giovane aveva percorso un’ampia curva che dà sulla destra per poi continuare la marcia su un rettilineo.

Ed è qui che inspiegabilmente ha perso il controllo della Ypsilon finendo contro un platano. La salma è stata trasferita dalle onoranze Pertile in obitorio a Portogruaro a disposizione della Procura di Pordenone che coordina le indagini. Anche l’auto, recuperata dalla stesso Vaccaro, è stata sottoposta a sequestro.

Auto contro palo dopo inaugurazione suo locale, Giacomo muore a 28 anni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi