Europa bocciata la risoluzione per soccorrere i migranti in mare, M5S e Lega fanno fronte comune

Europa bocciata la risoluzione per soccorrere i migranti in mare, M5S e Lega fanno fronte comune

24 Ottobre 2019

Condividi

Bocciata per soli 2 voti la risoluzione di Socialisti, Liberali, Verdi e Gue sui porti aperti per chi soccorre migranti in mare. I 14 eletti 5s si astengono perché non è stato messo ai voti il loro emendamento anti-Carola. Bocciata con 290 no contro 288 sì, 36 gli astenuti tra i quali anche i 14 del Movimento cinquestelle. I 14 avevano prima assicurato il loro sostegno, dopo aver presentato un emendamento anti-Carola Rackete. Caduto il loro emendamento, si sono sfilati.

Il commento del M5S è affidato all’eurodeputata Laura Ferrara: “Avevamo presentato degli emendamenti che restituivano concretezza e ambizione ad un testo altrimenti vago e polarizzato. Questi emendamenti non hanno trovato il sostegno della maggioranza, da qui la nostra astensione”.

La reazione degli eurodeputati della Lega:

Silvia Sardine scrive così su Facebook: OGGI GRANDE RISULTATO IN EUROPA ABBIAMO BATTUTO LA MAGGIORANZA DI SINISTRA!

Abbiamo bocciato la risoluzione “Ricerca e soccorso nel Mediterraneo” che aveva contenuti assurdi secondo i quali non si dovevano limitare le partenze di immigrati per ridurre i morti in mare.

Inoltre secondo il testo della sinistra le ong potevano non rispettare le convenzioni internazionali e non dovevano avere sanzioni (palesemente in funzione pro Carola). Era una risoluzione che invitava tutti i Paesi, soprattutto l’Italia, a mantenere i porti aperti!

Per 2 soli voti abbiamo vinto, tenendo alta la bandiera della Lega, essenziale con la sua posizione di fermezza e serietà sul tema immigrazione.

Politica

Svezia violato spazio aereo da caccia russi con armi nucleari Draghi annuncia fine delle restrizioni anti contagio
leggi articoli di  Politica
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST europa feautured Italia lega M5S Oggi politica