Ragazzo 27enne muore travolto e trascinato da un treno

Un ragazzo di 27 anni è morto dopo essere stato travolto da un treno nella serata di ieri, domenica 28 febbraio, a Corteolona e Genzone, paese in provincia di Pavia
di  Redazione
3 mesi fa - 1 Marzo 2021

Ragazzo 27enne muore travolto e trascinato da un treno. Un ragazzo di 27 anni è morto nella serata di ieri, domenica 28 febbraio, dopo essere stato investito e trascinato per qualche metro da un treno vicino al passaggio a livello di Corteolona e Genzone, paese in provincia di Pavia.

Il convoglio, della linea Pavia-Codogno, non avrebbe fatto in tempo a rallentare la sua corsa, travolgendo il giovane, originario del Pavese, che purtroppo non ce l’ha fatta.

Morto un ragazzo di 27 anni travolto da un treno

Secondo quanto comunicato dall’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, l’allarme è scattato poco dopo le 20.30 quando una richiesta di aiuto riportava del grave incidente appena consumatosi.

Sul posto si sono precipitati gli operatori sanitari che, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane. Decesso che è sopraggiunto a causa delle gravi e numerose ferite riportate.

Secondo quanto comunicato, infatti, il suo corpo è stato trascinato dal treno per qualche metro, finché il macchinista, che non l’avrebbe visto spuntare da dietro la sbarra del passaggio a livello, non è riuscito a fermarne la corsa.

Sulla vicenda indaga la polfer: non si esclude il suicidio

Sul luogo dell’incidente sono arrivati poi anche gli agenti della polizia ferroviaria che ha avviato le indagini effettuando tutti i rilievi del caso. Al momento, secondo quanto filtra, non viene esclusa nessuna ipotesi.

Né quella che conduce ad una distrazione del ragazzo, né quella che porta al possibile gesto volontario, dunque al suicidio. L’automobile di proprietà del ragazzo, originario di Linarolo, in provincia di Pavia, è stata ritrovata a pochi metri di distanza dal luogo dell’incidente.

Orrore: auto in fiamme, all’interno trovati due cadaveri carbonizzati

Orrore in provincia di Ferrara, dove ieri sera sono scoperti i cadaveri carbonizzati di due persone all’interno di un’auto che era data alle fiamme.

È successo precisamente a Rero di Tresignana. Secondo le prime informazioni disponibili, sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme ai vigili del fuoco, dopo la segnalazione di una vettura incendiata in un campo agricolo.

Erano le 21:30 circa. Spento il rogo dentro la macchina, una Volkswagen Polo, sono individuati i due corpi. L’auto risulta essere di un 64enne di Codigoro, del quale la famiglia aveva segnalato ieri sera la scomparsa.

Dicendo che si era allontanato insieme a un cugino, 70enne, affetto da gravi patologie. Tuttavia non è ancora fatta l’identificazione delle due salme, per riconoscere le quali sono in corso ulteriori indagini.

Disposta l’autopsia

Di certo, informazioni più precise potranno arrivare dai risultati dell’autopsia, così come disposto dal pubblico ministero di turno alla Procura della Repubblica di Ferrara, Lisa Busato. Non sono infatti chiare le cause della morte.

Gli accertamenti sono del reparto operativo del comando provinciale di Ferrara e dei nuclei operativi delle Compagnie di Copparo e Comacchio dei carabinieri, finalizzati a ricostruire i movimenti delle due persone.

No solo, ma anche dell’auto e alla verifica della presenza di testimoni o immagini video che possano far luce su quanto successo. L’obiettivo, infatti, è ricostruire precisamente cosa è successo nelle ore del pomeriggio di domenica 28 febbraio, poco prima che si consumasse la tragedia.

Ragazzo 27enne muore travolto e trascinato da un treno
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
corteolona muore 27enne Oggi teno