Vittorio Veneto: Francesco De Felice ucciso dal figlio mentre dormiva


Vittorio Veneto: Francesco De Felice ucciso dal figlio mentre dormiva

Vittorio Veneto: Francesco De Felice ucciso dal figlio mentre dormiva. Dobbiamo registrare ancora un omicidio scaturito tra le pareti domestiche, dopo quello di ieri a Mel nel Bellunese. Questa volta è accaduto a Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, in via Rosolen, dove un uomo di 56 anni è stato ucciso in casa.

Cos’è successo al civico 2 di via Roselan, a Vittorio Veneto, nel cuore della scorsa notte? Come è stato ucciso Francesco De Felice, 56 anni, colonnello dell’Esercito Italiano in congedo?

Gli inquirenti, più passano le ore, più riescono a ricostruire gli aspetti particolari di questa terribile vicenda. Un delitto orribile, per il quale è stato tempestivamente individuato il colpevole.

A uccidere l’uomo, infatti, sarebbe stato il figlio 24enne Riccardo, ragazzo che avrebbe avuto problemi psichici. Ma che non era sottoposto a nessuna terapia specifica per questi presunti disturbi. L’Ulss 2 Marca trevigiana ha precisato infatti che non era seguito dall’azienda sanitaria.

Il giovane trovato in stato confusionale

Dopo essere stato trovato dai carabinieri in stato confusionale sul pianerottolo dell’appartamento, il presunto assassino è stato condotto nella stazione dei carabinieri di Vittorio Veneto. Nel corso dell’interrogatorio il giovane ha ammesso le sue responsabilità e per questa ragione è stato arrestato con l’accusa di omicidio aggravato.


Il colonnello Francesco De Felice ucciso mentre dormiva

Sebbene manchi ancora il chiaro movente del delitto, ne è ricostruita la probabile dinamica. Francesco De Felice dormiva sul divano della sala quando suo figlio si sarebbe avvicinato e l’avrebbe colpito alla testa per due volte con un manubrio da palestra, poi con un coltello da cucina.

L’uomo sarebbe riuscito anche ad alzarsi prima di crollare a terra senza vita. Il corpo è stato trovato al centro della sala dalla moglie, che dapprima ha tentato di soccorrerlo poi – quando ha capito che era ormai inutile – ha chiamato i carabinieri.

Francesco De Felice aveva ferite dovunque, in  particolare una molto profonda al collo, e un vistoso ematoma alla testa. Non sarebbero stati riscontrati segni di una lotta, circostanza che dimostrerebbe che sarebbe stato aggredito nel sonno.

Chi era Francesco De Felice

Francesco De Felice aveva 56 anni ed era un colonnello in congedo da alcuni anni che viveva, insieme alla famiglia, a Vittorio Veneto. Oltre alla moglie, aveva anche due figli, uno dei quali tuttavia si trova all’estero.

L’altro, invece, è stato arrestato. Appassionato di ciclismo, l’ex ufficiale delle forze armate amava anche la montagna e il parapendio, disciplina alle quali aveva deciso di dedicarsi da quando era in pensione.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip